Difficoltà dell’apprendimento e orientamento scolastico

La sezione Apprendimento e Orientamento si occupa della valutazione e della presa in carico di preadolescenti e adolescenti in cui si riscontrano problematiche relative all’apprendimento scolastico e al ruolo di studente. Le difficoltà legate all’apprendimento scolastico spesso rientrano in quadri problematici molto differenti tra di loro e all’interno di ogni percorso evolutivo possono assumere differenti significati, specialmente riguardo all’elaborazione dei processi di separazione dal nucleo famigliare e di individuazione di una nuova identità adulta.

L’intervento si struttura a partire da una prima fase di valutazione che ha come obiettivo quello di cogliere le difficoltà di apprendimento inscrivendole all’interno del bilancio evolutivo dell’adolescente. Questo tipo di valutazione tende a considerare sia le capacità e le abilità cognitive sia i significati affettivi che si intrecciano nella capacità di apprendere e di conoscere e nella costruzione del nuovo ruolo di studente.

 In seguito ci si propone di sostenere lo studente sia attraverso la messa a fuoco delle procedure mentali e delle operazioni concrete già utilizzate, sia attraverso la ricerca di nuove metodologie di studio e di approccio all’apprendimento; nei casi di gravi inibizioni del pensiero può risultare necessario garantire un primo “rifornimento” di strategie che è possibile usare per poi favorire lo sviluppo di nuovi modelli di funzionamento personali; inoltre si ha come obiettivo quello di sostenere i ragazzi nelle esperienze di condivisione e sperimentazione, in ambito protetto, di situazioni a cui la frequenza scolastica espone abitualmente (momenti di studio individuale o di gruppo, spiegazioni, interrogazioni, momenti di dibattito, esercitazioni, etc.) e che, nell’esperienza di questi ragazzi costituiscono una fonte di angoscia.

L’équipe realizza anche attività di orientamento e ri-orientamento per gli adolescenti. Si tratta di attività che hanno come obiettivo quello di sostenere i ragazzi a formulare la scelta della scuola futura, non solo sulla base delle proprie abilità e delle proprie competenze ma anche consapevoli delle motivazioni affettive profonde che stanno alla base dei processi decisionali. Il lavoro dell’équipe si rivolge anche agli operatori delle istituzioni e dei servizi educativi, ad esempio i docenti che operano all’interno delle scuole. Per loro sono previsti degli incontri di formazione e supervisione, per sostenerli nella comprensione delle difficoltà di apprendimento rilevate e nella costruzione di progetti didattici e percorsi educativi che favoriscano la ripresa evolutiva degli studenti.

Tutte queste attività sono condotte da psicologi e psicopedagogisti specializzati nel trattamento delle problematiche di apprendimento, in rete con le famiglie e con le istituzioni (scuole e servizi) che a vario titolo hanno in carico l’adolescente.