È stato pubblicato il nuovo libro di Virginia Suigo “Figli violenti. Parental abuse in adolescenza: valutazione e intervento”, edito da Franco Angeli.

Il comportamento violento reiterato dei figli verso i genitori – parental abuse o violenza filio-parentale – è un fenomeno ad oggi ancora sottostimato e sottovalutato nel nostro Paese. In realtà, sono molti gli adolescenti che intenzionalmente minacciano, aggrediscono fisicamente o verbalmente, estorcono soldi e, in generale, cercano di imporre il proprio potere e controllo nella relazione con i genitori.
Come i comportamenti di abuso dei genitori verso i figli sono stati oggetto di numerosi studi e interventi ormai consolidati, adesso è fondamentale analizzare il parental abuse e capire le ragioni della violenza dei figli verso i genitori. Per farlo è necessario che i genitori superino la vergogna e ne parlino, permettendo così agli operatori di riconoscere questo fenomeno in quanto tale. Ma chi sono gli adolescenti violenti contro i genitori? Quali genitori sono più a rischio? Come rispondere alle richieste d’aiuto dei genitori-vittime? Come coinvolgere gli adolescenti in un progetto terapeutico?
Il volume cerca di dare risposte a questi e altri interrogativi, nella convinzione che per intervenire efficacemente non basti descrivere la personalità dei figli o gli stili educativi dei genitori, ma occorra anche capire le dinamiche delle loro relazioni all’interno del nucleo familiare e il modo in cui vengono affrontati i compiti evolutivi adolescenziali. Come accaduto in ambito internazionale, dove si sono sviluppati diversi modelli efficaci di intervento, il volume intende proporre agli operatori dell’adolescenza chiavi di lettura utili a riconoscere il fenomeno della violenza filio-parentale e strumenti per intervenire in queste situazioni.

Indice

Alfio Maggiolini, Prefazione
Introduzione
Il parental abuse
(Un fenomeno emergente; Forme di violenza e impatto; Diffusione; Un disturbo etnico?)
Chi sono i figli violenti
(L’attenzione alle caratteristiche individuali; Genere, età e appartenenza culturale; Antisocialità e predisposizione alla violenza; Conflitti interni; Fattori di rischio emergenti dei nativi digitali; Oltre l’individuo)
I genitori e le dinamiche familiari
(La famiglia come istituzione violenta; Chi sono le vittime?; Stili genitoriali e parental abuse; Genitori in conflitto; Genitori adottivi; La lettura familiare di Pereira)
Il contesto sociale
(Essere figli adolescenti; I nativi digitali; Essere genitori; Essere genitori oggi; Il senso di colpa; Una nuova autorità)
Come gestire la situazione? Modelli di intervento a confronto
(Punire non basta; Imparare a controllarsi; Come gestire un figlio violento; La proposta di Kazdin per una genitorialità più efficace; La “Resistenza non violenta” di Omer; Il modello di Gallagher: bilanciare responsabilità e diritti; Oltre la gestione)
La violenza come blocco nei processi di separazione: una proposta di intervento
(Una lettura evolutiva; Troppo vicini non si può crescere; Assenze da risarcire; Scappare da situazioni tossiche; Il lavoro sulla relazione)
Le proiezioni e la paura di non farcela
(Questioni identitarie; Gli scenari narcisistici della genitorialità; La crisi della relazione adottiva; Il lavoro con i ragazzi)
Un caso clinico
Bibliografia.