Abbiamo attivato una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma Produzioni dal basso per sostenere il progetto “Consultorio gratuito”. Clicca sull’immagine per maggiori info e per sostenere il progetto.

Il progetto Consultorio Gratuito nasce nel 2012 con la supervisione scientifica del prof. Pietropolli Charmet dall’idea di mettere a disposizione degli adolescenti in crisi e delle loro famiglie la competenza di professionisti motivati a evitare che siano i giovani a pagare le conseguenze della crisi economica attuale, a sacrificare il proprio benessere psicologico e le speranze nei confronti del proprio futuro. La finalità del Servizio è di offrire, ad adolescenti in grave crisi e a genitori in difficoltà, una consulenza psicologica gratuita, immediata e competente.

I criteri per la scelta dei nuclei familiari aventi diritto a rientrare nelle attività del Consultorio Gratuito fanno riferimento all’utilizzo del modello ISEE, che non deve superare l’importo di 20.000 Euro.
La fascia d’età presa in esame è l’adolescenza (13 – 21 anni).

Il Consultorio non si rivolge a tutte le forme di sofferenza adolescenziale ma solo ad alcune modalità di “attacco al sé”:
• Adolescenti isolatiritirati da scuola, chiusi in casa, dipendenti da Internet;
• Adolescenti che pensano alla morte come soluzione, che abbiano tentato il suicidio, o che compiano gesti autolesivi;
• Adolescenti sofferenti di disturbi della condotta alimentare o insoddisfatti della propria corporeità pur esente da difetti.

L’attività e la gratuità del Consultorio sono possibili grazie a finanziamenti, donazioni di privati, iniziative di fundraising ed eventi culturali e di sensibilizzazione. A causa dell’emergenza sanitaria e della crisi ad essa connessa molte delle consuete iniziative di raccolta fondi che hanno garantito il funzionamento del progetto in questi anni non si sono potute svolgere. Per questo motivo il progetto, per poter rimanere attivo e continuare a fornire sostegno gratuito alle fasce più deboli della popolazione, necessita di donazioni e sostegno.

Il nostro impegno è orientato ad impiegare al massimo i fondi a diretto sostegno delle famiglie in crisi (il 82% delle entrate e delle donazioni va a beneficio degli utenti e solo il 18% è utilizzato a copertura dei costi di gestione). Si informa che il costo di una presa in carico di durata almeno annuale da parte del Consultorio è di 1.500 euro e che tutte le donazioni effettuate tramite detti canali o con causale “PROGETTO CONSULTORIO GRATUITO” verranno utilizzate al fine di coprire le prese in carico del Consultorio, nell’anno in cui si è avviata e nei mesi a seguire.